La gatta golosa || Micia pallina assaggia le nuove Gourmet soup

Continua a leggere... |

Buongiorno girls! Come state??? Oggi finalmente diamo un senso al titolo del mio blog. La mia micia Pallina ha avuto l'onore di assaggiare in anteprima le #gourmetsoup, deliziose zuppe in quattro varianti. A giudicare dalla sua reazione ne è stata contentissima.
Da gatta placida e tranquilla si è trasformata in una golosissima leonessa: non vi dico quanto miagolava non appena ho aperto la bustina!




Lasciate che vi racconti brevemente la sua storia. Pallina è una gatta di 5 anni che ho adottato da un'amica. Lei è la regina del quartiere, con noi "gatti grandi" è tranquilla e coccolosa ma con i nuovi arrivati (spesso mici che salvo dalla strada) diventa gelosissima. Più che altro vuole essere lasciata in pace e se un gatto vivace, come lo sono quelli di 6-7 mesi, le si avvicina allora soffia a più non posso.



Come decorare biscotti con la pasta di zucchero e cupcakes per la primavera

Continua a leggere... |

Buongiorno girls! Come va? Io non vedo l'ora che arrivi la primavera ma ahimè sembra ancora lontana, mentre scrivo, dalla finestra vedo tanti fiocchi di neve danzare in un cielo tutto bianco.
Nonostante questo per me Marzo è un mese di rinascita, le giornate si allungano e mi torna un'incredibile voglia di fare.

Anche quest'anno mi sono cimentata con la decorazione dei biscotti con la pasta di zucchero e delle cupcakes perchè mi piacerebbe preparare, per l'inizio della primavera, un vintage tea party.
Cosi ho voluto fare delle prove ;).

Sono ancora una principiante quindi il mio scopo è quello di darvi qualche spunto e qualche piccolo suggerimento che ho trovato utile.





COME DECORARE BISCOTTI IN PASTA FROLLA CON LA PASTA DI ZUCCHERO



-Per abbreviare i tempi e per esser sicura di avere dei biscotti belli lisci che non si sfaldassero, ho fatto la furba :) : ho comprato della pasta frolla del supermercato Despar già preparata.

-Ho steso la pasta su una spianatoia, ho utilizzato della fecola di patate per non farla attaccare.

-Una volta stesa ho utilizzato dei cutters a forma di farfalla, uccellino e fiore troppo carini che potete trovare sul sito meincupcake, la particolarità è che potete utilizzarli per creare dei biscotti da "appendere" sulla tazza, non sono bellissimi? Io me ne sono innamorata!

Tra l'altro oltre ad essere incredibilmente belli, tagliano davvero bene. I cutter in metallo sono sempre i migliori ;).





-Dopo aver infornato i biscotti per circa 15 minuti(dipende dal forno) e aspettato che si siano BEN RAFFREDDATI è il momento di procedere con la decorazione.

- Ho steso la pasta di zucchero con un matterello di legno. Se si attacca alle mani e alla spianatoia anche qui potete usare la fecola di patate che è impalpabile e viene ben assorbita dalla pasta.

-Sempre con i cutters ho tagliato la pasta e l'ho fatta aderire ai biscotti mettendo un velo di marmellata.

-Con uno stuzzicadente ho fatto l'effetto "ricamato" e ho aggiunto dei cuoricini in zucchero(anche questi presi su meincupcake) per decorare, una pallina color argento per l'occhio dell'uccellino.

-Infine ho preso delle carinissime tazzine che avevo in casa e ho provato ad appenderci i biscotti *__*










Le interviste creative #07 - Vanessa Van handmade - borse ispirate alla cultura pop

Continua a leggere... |

Buongiorno girls! Oggi torno con una delle mie rubriche preferite: le interviste creative

Vi introduco brevemente la creativa di questo mese: è Vanessa, designer laureata in scienze della moda e del costume che ha iniziato a realizzare una sua linea di borse e accessori handmade, ispirati alla cultura pop, con qualche riferimento vintage

Vi ricordo che se siete delle creatrici handmade e volete partecipare a questa rubrica potete contattarmi via email.






Iniziamo a conoscerla meglio,Vanessa dicci in due righe chi sei,cosa fai nella vita,dove vivi e quali sono i tuoi sogni nel cassetto.

Ho 26 anni e tante idee, che possono essere riassunte in un unico progetto: aprire una grande sartoria.
Vivo in un paese dell’agro pontino, in provincia di Latina, e passo la maggior parte del tempo chiusa in quello che io chiamo “Il mio lab” a cucire, disegnare e fantasticare.
Amo l’arte, mi affascina l’archeologia e mi piace vivere circondata da gatti. La moda è stata il mio primo amore.





Quando e come è iniziata la passione per la moda e il cucito creativo?

Ho deciso che avrei fatto la stilista a 10 anni. Ero seduta sul divano con mia madre e stavamo guardando la tv, quando hanno iniziato a sfilare degli abiti rossi. In quel momento ho pensato “da grande anche io voglio far sfilare dei miei abiti”. Erano anche gli anni in cui in tv trasmettevano la serie “Le ragazze di piazza di Spagna”, serie che ha influenzato la mia infanzia.

Hai studiato e ti sei laureata in moda, cosa ne pensi del tuo percorso formativo? Cosa consiglieresti a chi sta per intraprenderlo? Quali sono state gli esami che ti sono piaciuti di più?

Ho studiato moda a “La Sapienza” di Roma e contemporaneamente ho frequentato una scuola di moda a Latina, dove ho imparato a cucire.
Il mio corso di laurea lo rifarei altre mille volte perchè li ho imparato tutto quello che so sulla moda, e per moda intendo personaggi, costumi, epoche, invenzioni ed eventi che hanno caratterizzato e portato la moda a quello che è oggi, uno dei settori più importanti della nostra economia.

In particolare, gli esami che mi hanno appassionata più degli altri sono stati quelli di storia della moda (ne ho dati 2). E’ interessante scoprire come il nostro abbigliamento muti in relazione ai cambiamenti economici e sociali che caratterizzano la storia dell’uomo.
Il consiglio che mi sento di dare a chi vuole studiare moda è lo stesso che i professori hanno dato a me e ai miei colleghi di corso: non fermatevi alla teoria, la moda è anche pratica.


Raccontaci i passi che ti hanno portato ad essere la creativa di adesso.Quando hai comprato la prima macchina,quando hai pensato di iniziare a vendere le tue creazioni e così via…

Tutto è iniziato a gennaio 2013, un mese dopo la mia laurea. Ero stanca di fare cartamodelli e abiti, avevo voglia di fare qualcosa di nuovo e più veloce da realizzare, così ho provato a cucire qualche borsa. Ho postato un paio di foto su facebook e una mia amica mi ha chiesto se ne cucissi una anche a lei. Qualche giorno dopo un’amica della mia amica, vedendo la borsa, ne ha voluta una anche lei e così è iniziato tutto. Fortunatamente avevo la macchina da cucire di mia madre, quindi ho potuto subito iniziare a mettere in pratica le mie idee.





Idee per organizzare una serata con le amiche per la festa della donna e non solo || Cosa fare, cosa bere, cosa mangiare.

Continua a leggere... |

Buongiorno girls! Come state? Siamo finalmente a Marzo uno dei miei mesi preferiti, l'inverno sta per finire e la primavera e alle porte. E' il mese degli alberi in fiore e della festa della donna che  per nostra fortuna quest'anno capita anche di Domenica!

Non so voi ma io amo festeggiare tutte le ricorrenze che vedo come una scusa per stare insieme e staccare dalla routine di tutti i giorni.

La festa della donna, oltre ad avere  un significato molto importante, è anche un'occasione per passare una serata tra amiche: per aggiornarsi, per parlare di amore e di uomini, per ricordare le belle esperienze passate insieme!

Oggi voglio proporvi qualche idea per organizzare una serata tra donne, qualcosa di intimo e tranquillo che lasci addosso quella sensazione di serenità tipica una bella giornata.





Idee per un aperitivo in stile Sex & the city.

Carrie, Samantha, Charlotte & Miranda chi non ha sognato di essere una di loro?
Un telefilm cult che tutte le donne amano. Ognuna di noi si rispecchia in almeno una delle quattro protagoniste, c'è Carrie sempre pronta ad analizzare ogni situazione e a mettersi in discussione, Samantha che con la sua forte personalità mette in riga tutti gli uomini che le capitano sotto tiro, Charlotte l'inguaribile romantica e Miranda che con la sua ironia e determinazione affronta la vita di tutti i giorni. Quattro donne che sono più di semplici amiche, sono una vera famiglia, pronte a sostenersi nella vita di tutti i giorni sia nelle difficoltà, sia nei momenti felici.

Dopo questa necessaria premessa per chi ancora non ha mai guardato questo telefilm, ecco i miei consigli per la serata:
Preparate dei cocktail da sorseggiare e qualche stuzzichino, recuperate una o due puntate di Sex & the city e guardatelo insieme.









Ricordo che alcune puntate sono davvero esilaranti, come dimenticare le avventure di Samantha? Oppure Charlotte con quell'aria ingenua che si scandalizzava sempre per qualcosa? E come dimenticare invece l'ultima romanticissima puntata... quando Carrie torna con Mister Big dopo aver ritrovato la collanina col suo nome nella borsa?!

Dopo la puntata inevitabilmente finirete a parlare delle vostre storie e di cosa è successo, di come sarebbe dovuto andare di come è adesso, di come dovrebbe essere  etc...etc...etc...
almeno a noi succede sempre così...!

Film & cioccolata calda/tisana


Un divano, delle amiche e una cioccolata calda per riscaldare l'atmosfera... cosa c'è di meglio?

I film che vi consiglio sono:

Colazione da Tiffany un classico dei classici, una storia romantica e senza tempo.
Mangia, Prega, Ama Una donna che dopo il divorzio decide di partire per ritrovare se stessa(e la prima tappa è proprio in Italia)
-Dirty Dancing  nessuno mette Babe in un angolo, chiaro?
- Becoming Jane se come me amate Jane Austen questo film è imperdibile.
Il diavolo veste Prada alzi la mano chi ancora non l'ha visto...!
-Monalisa Smile la versione femminile dell'attimo fuggente, un film che parla della condizione delle donne negli anni '50 interpretato da Julia Roberts
- Coco Avant Chanel la storia di una donna forte e carismatica che è ormai diventato un mito.
- Ricatto d'amore una simpatica commedia interpretata da un'altra delle mie attrici preferite Sandra Bullock
-Chocolat ancora una bellissima storia, e poi ci sono i cioccolatini...e Johnny Deep (che non so perchè piace a tutte tranne a me :P)
- Grease yeaaaah

Winter lookbook || Cosa indossare in inverno?

Continua a leggere... |

Buongiorno girls! Come state? Oggi torno a proporvi qualche outfit invernale anche se ormai siamo alle porte della primavera... ma ahimè io sono lenta!!!

Come sapete mi piace molto sperimentare così stavolta ho provato a creare un lookbook in video con quelli che sono gli outfit che ho indossato più spesso quest'inverno (quando mi andava di  qualcosa di più carino e non si moriva di freddo!)

In realtà per girare e montare questo video ci ho messo tantissimo quindi credo che rimarrà soltanto un esperimento e che per i prossimi outfit tornerò alle care vecchie foto oppure ad un video singolo.

Ma passiamo al lookbook invernale, queste sono le mie tre proposte:



Bianco e rosso


Un look piuttosto classico con un cappottino bianco e qualche tocco di colore dato dagli accessori.






Cappottino: Sisley
Maglione: Stefanel
Pantaloni: Koan
Scarpe: Bata
Borsa: no brand
Guanti: Gmv
Sciarpa: Coveri
Cappello: Koan
Make-up occhi: Neve cosmetics
Rossetto labbra: Dolce & Gabbana Classic 620 devil * thanks to Profumeria Adriana Potenza




E le parigine?
Non so voi ma io le amo. Danno quel tocco bon ton molto francese chic(leggetelo come farebbe Cavla Bruni). Hanno la capacità di donare femminilità anche ad una camionista irrecuperabile(tipo me!)
Adoro anche il cappottino dal taglio molto particolare con una fantasia scozzese sui toni dell'azzurro e del bianco. Dovete sapere che quando l'ho comprato ero alla disperata ricerca di un cappottino rosso che non ha voluto farsi trovare...ma quando ho visto lui me ne sono completamente innamorata. Ufficialmente eletto "IL CAPPOTTINO".







Cosa visitare in Basilicata || 10 cose da fare e vedere a Pietragalla

Continua a leggere... |

Buongiorno amici! Come procede l'inverno? Io sono in letargo non ho voglia di fare nulla e aspetto la primavera per tornare attiva e piena di voglia di fare. Nel frattempo scrivo post, studio e giro video in modalità risparmio energetico. Bello vero?

Un po' di giorni fa in uno dei gruppi che seguo su facebook, per l'esattezza socialgnock una community dedicata alle donne 2.0, ho scoperto un'iniziativa molto interessante proposta da Silvia del blog trippando. Si chiama insiders ed è un progetto che coinvolge tutti i blogger creativi che amano parlare di viaggi. L'idea è quella di invertire la rotta e partire ognuno dalla propria città.

L'idea è semplice: seguendo i consigli per scrivere un buon travel blog, ogni mese viene scelto un tema e chiunque può proporlo sul proprio blog.
Questo mese è semplicissimo: Le dieci cose da fare e da vedere nella propria città.

Abitando in un piccolo paesino ho accolto la sfida e ho iniziato a segnare compulsivamente su un foglietto quello che effettivamente potesse essere un luogo di interesse anche per chi il mio paese non l'ha mai sentito nominare.
Mi sono stupita perchè sono riuscita a superare le dieci cose e ho dovuto anche scegliere le migliori, insomma anche se vivi in un posto molto piccolo c'è sicuramente qualcosa da esplorare, visitare e di cui meravigliarsi e andare fieri.

E ora passiamo alla lista.

LE DIECI COSE DA FARE E DA VEDERE A PIETRAGALLA, UNO DEI BORGHI PIU' BELLI IN BASILICATA.

Amici faccio una premessa, non sono qui per spiegarvi tutte le informazioni storico-culturali perché non credo di essere competente in materia(purtroppo!) quindi vi farà vedere soprattutto foto.

Prima di iniziare a mostrarvi i dieci posti più interessanti di Pietragalla, vi suggerisco di vedere questo time-lapse girato in un giorno di nebbia da Giovanni Lancellotti che mostra il nostro paese.





1. I palmenti

Sono delle vecchie grotte dove si pigiava e si faceva fermentare l’uva per produrre il vino. Li colloco al primo posto perché credo siano il simbolo del mio paese. Passando sulla strada, andando verso Oppido, ecco queste piccole costruzioni in pietra che fanno subito “Signore degli Anelli”. Da poco alcuni di essi sono stati ristrutturati e recuperati ma i lavori non sono ancora del tutto terminati. Li ricordo come una splendida location di uno spettacolo davvero suggestivo: Le Ballate nei Palmenti”.

I Palmenti, spesso, diventano anche il luogo ideale per ammirare i fuochi d'artificio sparati in onore di San Teodosio (patrono del paese), della “Madonn d mezz Aust” (15 agosto) e di San Rocco (16 agosto).



Video di Giovanni Lancellotti



2. Il palazzo ducale





Il Palazzo Ducale per i Pietragallesi è semplicemente “lu palazz”. E' diviso in due parti: una è di proprietà privata l'altra della Chiesa. Al suo interno vi è una sala principale che viene utilizzata dalla Parrocchia e dall’Azione Cattolica o per eventi culturali come presentazioni di libri e incontri tematici.

Come fare un porta foto decorato per San Valentino || tutorial idee fai da te + gioco fotografico

Continua a leggere... |

Buongiorno girls, Febbraio è arrivato anche quest'anno e con lui anche la festa più attesa degli innamorati!!! State cercando un'idea handmade da regalare al vostro lui per San Valentino? Quest'anno vi propongo un semplice portafoto decorato fai da te con annesso gioco fotografico.

E voi? Che ne pensate di questa festa? La festeggerete?


PORTAFOTO DECORATO PER SAN VALENTINO 




COSA VI SERVE


  • Un vecchio portafoto oppure uno vuoto da decorare
  • Carta da pacchi
  • Colla stick
  • Una vostra foto
  • Un modello polaroid stampabile oppure un semplice foglio bianco da ritagliare a mo di polaroid
  • Adesivi
  • Forbice
  • Taglierino
  • Timbrini e inchiostro
  •  Decalcomanie/letterine per lo scrap
  • Elementi decorativi per lo scrap 
  • Nastrino 




Cosa c'è da vedere in Basilicata? || Basilicata around us #02 - Il castello di Lagopesole

Continua a leggere... |

Bonjour! Questo weekend,approfittando della temperatura non troppo gelida, abbiamo visitato il Castello di Lagopesole frazione di Avigliano in provincia di Potenza.


Il castello di Lagopesole è un castello medievale che svetta su una collina di 820m.
Pare sia stato costruito su una precedente costruzione normanna e ristrutturato in epoca sveva
Fu una delle residenze estive dell'imperatore Federico II adibita soprattutto alla caccia. 
Fu dimora anche del figlio Manfredi e della moglie che passarono lunghi periodi al suo interno.





Cosa c'è da vedere nel castello? 

Solo dopo aver girato il video mi sono resa contro che avrei potuto raccontarvi molte altre cose sul Castello in particolare su quello che è possibile vedere all'interno.

D'estate, all'interno del cortile, viene messo in scena uno spettacolo multimediale davvero suggestivo ed emozionante che trasforma le pareti del castello in una tela pronta a colorarsi di personaggi, di storie ed avventure remote , di effetti 3d davvero entusiasmanti. In pochi minuti si viene catapultati nel mondo di Federico II.
Se avete l'occasione di passare da queste parti non perdetelo!
Dopo il salto trovate un video in time-lapse dello spettacolo.



Le goloserie per il 2015 + vincitrici contest fall bucket list

Continua a leggere... |

Buona sera girls! Ci siete ancora? Non vi sarete mica dimenticate di me?
Lo so che manco da quasi un mese dal blog ma avevo bisogno di una luuuuunga pausa e di capire
cosa farne di questo spazio. Ormai sono passati due anni da quando l'ho aperto e se quando iniziato non avevo ben chiare molte cose ora ho capito qual è il modo di far blogging che preferisco.

Per prima cosa amo comunicare con le immagini più che con le parole. Foto e ultimamente anche video sono le forme che preferisco per raccontare una storia, per dire una mia opinione per descrivere un prodotto o un'azienda.



Poi ho capito anche che i post che preferite, guardando anche le parole chiave e quelli che hanno più visite, sono soprattutto quelli "utili" quindi ricette,progetti diy, consigli di viaggio, recensioni.

Per quanto riguarda i post outfit che restano comunque tra i miei preferiti mi sono accorta che non riesco a farne moltissimi come un qualsiasi fashion blog che si rispetti, e mi sono resa conto che mi piace spaziare su più argomenti anche se questo va contro ogni regola di fare blogging.

Postare tutti i giorni e sempre sullo stesso argomento,così si dovrebbe fare. Ma questo è il mio piccolo giardino quindi io faccio un po' come mi pare, se volete venirmi a trovare siete le benvenute ^_^ ma i fiori li scelgo io. Per lo stesso motivo ho deciso di mantenere i miei ritmi, non riesco proprio a postare una volta al giorno. Preferisco pubblicare meno post ma farlo con più calma e solo se sono veramente ispirata.

Insomma se dovessi definire questo blog direi sicuramente che preferisco che mi rappresenti e non che venga etichettato con un aggettivo che non mi appartiene e che non mi definisce. Ho tanti interessi, tante passioni e voglio raccontarvele tutte sempre cercando di darvi qualcosa di interessante e di lasciarvi un po' di meraviglia.


Ripensando agli ultimi mesi ho notato che un'altra bella abitudine che avevo purtroppo accantonato era proprio quella di creare, con le mani, lontano dal pc. Voglio assolutamente tornare a farlo, magari anche facendo qualche video tutorial, condividendo progetti handmade legati anche al periodo dell'anno: per San Valentino, per Pasqua e per tutte le stagioni.

Tutto questo però purtroppo con mooolta calma  perché mi restano pochi esami(uno peggio dell'altro) e devo cercare assolutamente di finire il prima possibile così avrò tutto il tempo non solo per il blog ma anche per i mille progetti che ho in cantiere da una vita, insomma questo 2015 si prospetta un po' così...e io che avevo deciso di diventare ZEN... non so cosa eliminare e cosa tenere perchè mi piace un po' di tutto.... e voi? Che progetti avete per quest'anno? Riuscite ad essere minimaliste o vi trovate sempre con i piedi in mille scarpe come faccio io rischiando di inciampare?



Dopo questo aggiornamento e resoconto necessario passiamo all'altro motivo per cui ho scritto questo post... ANNUNCIARE LE VINCITRICI DEL FALL BUCKET CONTEST LIST.... che avevamo organizzato insieme ad Alex di C'è crisi, c'è crisi... è stato un piacere collaborare e ci siamo trovate d'accordo anche sulla vincitrice. Volete sapere di chi si tratta?


Squillino le trombe, rullino i tamburi la vincitrice del FALL BUCKET CONTEST LIST è.......
......................
.................
......


Ricetta calzoncelli con le castagne: dolcetti tipici con i marroni

Continua a leggere... |

Buongiorno girls! Oggi vi propongo dei dolcetti buonissimi e tipici di questo periodo: i calzoncelli con le castagne. Sono una vera specialità, una delizia che conquisterà anche chi non ama particolarmente i dolci.




RICETTA CALZONCELLI CON LE CASTAGNE




Per l’impasto:

450 g di farina
1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 cucchiaio raso di sugna
vermouth q.b.

Procedimento:


Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.


Per il ripieno di castagne:


1 kg di marmellata di castagne
6 cucchiai di miele
1 cucchiaio di cacao
1 bicchierino di liquore Strega
200 g di cioccolato fondente fuso
2 bustine di vaniglia
buccia di arancia e di limone grattugiati q.b.

Grazie della visita, torna a trovarmi!


DISCLAIMER Su questo blog sentiti libero di commentare lasciando il link del tuo blog ^_^ sarò felice di passare e di lasciarti un commento. Quello dei blog è un network quindi cerco sempre di passare da chi passa da me quando ho tempo di girare tra i blog ;) Attualmente non ho moltissimo tempo quindi visito di meno gli altri blog ;) ma appena faccio il "momento relax lettura " verrò a trovarvi. SUB4SUB Se vuoi farlo scrivimi in un commento che mi hai seguita e il link del tuo blog dove ricambiare ^_^ per seguire me basta cliccare sul pulsante "Unisciti a questo sito" oppure "segui" o "aggiungi alle cerchie" !!! Ti seguirò volentieri ma sappi che è una pratica che non ti porterà lontano, meglio avere lettori consapevoli e non solo "numeri".
Tutte le foto scattate da me sono riconoscibili con il watermark Alixia88 o lechatgourmand e hanno una licenza creative commons "by-nc-nd" by NON COMMERCIAL - NON OPERE DERIVATE ovvero possono essere prese e condivise ovunque nel web ,basta non togliere il watermark e non usarle per scopi commerciali( per cui si intende ad esempio usarli IN TESTATE GIORNALISTICHE SIA ONLINE CHE CARTACEE, copertina di un libro, come elementi grafici di qualcosa che rivendete. Per guardare il mio intero album di foto andate su FLICKR
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001


Credo che il blog sia un passaparola virtuale, quante volte vi è capitato di provare qualcosa perché ve l'ha suggerito una vostra amica oppure perchè lo avete letto su una rivista ?
Personalmente su questo blog ho deciso di seguire questa semplice politica: Scelgo di sponsorizzare solo i brand che davvero mi piacciono. Se si tratta di prodotti di bellezza li testo personalmente per tutti il periodo che credo sia necessario. Se si tratta di vestiti, accessori o altri ninnoli per la casa scelgo solo quelli che comprerei e indosserei ugualmente. I prodotti contrassegnati con l'asterisco * a partire da febbraio 2014 sono quelli che ho ricevuto a titolo gratuito dalle aziende o dalla profumeria dove collaboro come blogger.