Theme Layout

[Rightsidebar]

Boxed or Wide or Framed

[Wide]

Theme Translation

Display Featured Slider

yes

Featured Slider Styles

[Boxedwidth]

Display Grid Slider

Grid Slider Styles

[style3][caption1]

Display Trending Posts

no

Display Author Bio

Display Instagram Footer

Cerca nel blog

things

me outfits beauty Photobucket Photobucket handmade food & cake design collaborations books books  Basilicata viaggio cosa vedere books books

Interviste creative #08 || Elisa Leone - Bluebird Amigurumi And Crafts


Buongiorno ragazze, per iniziare alla grande una nuova settimana torno con una delle mie rubriche preferite: le interviste creative.
Oggi vi presento Elisa una creativa bravissima con delle mani "fatate":
 la sua specialità sono infatti gli amigurumi delle piccole creazioni di animaletti o soggetti pucciosi o nerd lavorati all'uncinetto.
Le creazioni di Elisa sono terribilmente kawaii e deliziosamente graziose.
Se preferite qualcosa di più grande è molto brava anche con creazioni più "classiche", nel suo shop troverete anche fasce per capelli, braccialetti o copritazze.
A me Elisa ha inviato un anellino a forma di gatto, una fascia per capelli particolarissima a forma di fiocco e un braccialetto turchese. 
Che ne pensate??? non sono adorabili?
E adesso prendetevi cinque minuti e godetevi l'intervista.



Elisa Leone - Bluebird Amigurumi And Crafts 



La prima domanda di rito non può mancare, raccontaci in poche righe chi si nasconde dietro 
Elisa, la sua storia, le sue imprese e i suoi sogni…
Ho 26 anni ed oltre all'uncinetto, tra le lingue straniere, la musica, i libri e la passione per la natura, uno
dei miei sogni più grandi è viaggiare. Il viaggio è una fonte d'ispirazione, una spinta a cambiare, a
migliorarsi. Ma è da poco che ho capito che i propri sogni possono essere realizzati anche vivendo
stabilmente in un paesino della provincia di Pavia, semplicemente credendo in se stessi. Così mi sono
decisa ad affrontare una grande sfida e a buttarmi a capofitto nella creazione di un'attività tutta mia. Il sogno è quello di
modificare il concetto classico di “lavoro”, ovvero formare una rete di creativi che si occupano di diverse
attività per poter collaborare e creare una nuova realtà. E poi, ovviamente, aprire un negozio nella mia
città!

Da quanto tempo crei? Come hai iniziato? Quali sono le creazioni che preferisci fare? 
Raccontaci la tua storia.
Ho iniziato circa un anno fa. Un'immagine di sfondo che raffigurava un cuore realizzato con la tecnica
amigurumi mi ha incuriosita e mi ha trascinata in questo mondo a dir poco affascinante. Gli amigurumi, come si può intuire nati in Giappone, sono degli animaletti o dei personaggi creati tramite la lavorazione in tondo all'uncinetto. Il bello è che in realtà si può creare
davvero tutto ciò che è possibile pensare. Ma la tecnica base del lavoro all'uncinetto la devo a mia madre: fin da
piccola pasticciavo con aghi da maglia ed uncinetto, aiutata dalle sue dritte. E chi l'avrebbe mai detto
che quelle poche ore trascorse giocando con lana e cotone mi sarebbero poi tornate così utili?
Le creazioni che preferisco fare in assoluto sono quelle che progetto io stessa, partendo dal disegno,
passando allo schema fino ad arrivare all'ultimo punto (di uncinetto)! C'è da dire che sono anche le più
complesse e le più lunghe, proprio perché non ho nulla su cui basarmi, ma mi danno molta
soddisfazione. Gli accessori sono qualcosa di cui vado fiera, perché oltre ad essere un'innovazione,
uniscono l'utilità alla bellezza degli amigurumi: gli anelli, le collane, le spille in stile kawaii sono molto
apprezzati dalle mie clienti. E la serie di amigurumi dedicati a Star Wars che ho creato per il
periodo natalizio è stata apprezzata anche dal pubblico maschile!




Quali sono i tuoi materiali preferiti e quali invece ti piacerebbe sperimentare?
Mi piace lavorare sia con la lana che con il cotone. Quando lavoro a lungo con un materiale e poi passo
ad un altro, mi piace sentire al tatto la consistenza diversa, vedere i piccoli cambiamenti che avvengono ormai automaticamente nel movimento
delle mie mani che può essere più o meno ampio, più o meno veloce.
Tra i vari filati, mi piacerebbe molto sperimentare la rafia per creare accessori per la prossima estate. A brevissimo,
invece, ho intenzione di creare delle miniature con filo sottile, da ricamo, che probabilmente faranno
parte di una nuovissima collezione di orecchini.

Qual è la creazione a cui sei maggiormente affezionata e non venderesti mai?
Brachi. Lui non è una creazione, è un branchiosauro con una sua personalità, emozioni, sentimenti. È stato il primo amigurumi che ho creato con tanta ingenuità ma anche tantissimo amore. E' nato il 14 febbraio
2015 ed ora ha già una pagina Facebook tutta sua, “
Brachi Around The World”, in cui mostra le sue
avventure da solo in giro per il mondo!



Quale creazione invece è quella che non vorresti mai rifare, magari perché particolarmente 
difficile?
Per ora, nessuna. C'è da dire che a volte tendo a non scrivere gli schemi delle creazioni inventate da me, improvviso sul momento. Ecco, in quei casi, quando devo replicare una creazione cercando di ricordare tutto a memoria,
vorrei quasi bastonarmi per la mia pigrizia!

Qual è la tua soddisfazione più grande che hai avuto con il tuo lavoro di creativa? 
L'interesse delle persone per le mie creazioni. Un interesse reale, non quello dei like dati
con superficialità sui social, ma quello che ho visto con i miei occhi durante il mio primo mercatino
natalizio. Per il resto, ho aperto la mia pagina da pochi mesi e a parte un'altra breve intervista, per ora
ho ricevuto solamente tanti complimenti da diversi makers e aziende sul mio profilo Instagram.


QuickEdit
Alixia
7 Comments
Share :

Un cappottino bianco


Buongiorno ragazze! Come state???
Oggi pubblico un outfit semplicissimo indossato un po' di tempo fa prima che arrivasse l'inverno.
Questo semplice cappottino bianco è il mio compagno preferito di passeggiate in città, magari per incontrare un'amica che non vedevi da tempo.
Al solito indosso uno dei tanti cappelli della mia collezione invernale, li ho contati ne ho ben 20, e mi sembra ancora di non averne abbastanza!
E a voi? Cosa piace indossare nelle tiepide giornate di sole, sperando che ne arrivino presto altre?








Cappottino: Sisley
Cappello: Luana Ferracuti * Profumeria Adriana Potenza
Maglia: piazza italia
Gonna: Asos
Scarpe: Bata
Borsa: mercatino locale
Tinta labbra: make up revolution salvation velvet - colore rebel
Grazie a +Giusy Manzella  di Cheap and Glamour per le foto
QuickEdit
Alixia
11 Comments
Share :

Novità del blog


Buongiorno ragazze, prima di tornare "completamente" operative vi racconto in breve quale saranno le novità del blog per il 2016. L'inizio dell'anno è sempre il momento migliore per fare il punto della situazione e almeno provare ad andare nella direzione che ci siamo prefissati.
Mi sono accorta in questi ultimi mesi che il blog aveva preso una piega diversa da quella che mi aspettavo, era diventato troppo calderone di tanti argomenti, che per carità rispecchiano tutti i miei gusti ma rischiano di disorientare i lettori. ho deciso così che era arrivato il momento di fare ordine e di dare una precisa identità a questo blog. Questo post probabilmente servirà più a me che a voi ma dovevo scriverlo.





Cosa sarà "Le Chat Gourmand"?
Le chat gourmand tornerà ad essere quello per cui era nato,: un lifestyle blog dedicato principalmente a temi femminili: outfit, collaborazioni, recensioni beauty, interviste creative e foto di viaggi.

La nuova "divisione creativa": Alixia nel paese del web.
Una parte molto grande di me è sempre stata interessata alla creatività, questa vocazione non può rimanere inespressa, anche qui ve ne siete accorti i post dedicati a progetti handmade piano piano stavano diventando sempre di più. Ho deciso così di dare vita a un nuovo blog che affrontasse tutti i temi relativi a questo argomento e che sia anche una vetrina di quello che so fare: fotografia, decorazione dell'agenda, creazioni handmade, decorazione di biscotti e home decor, ricette tradizionali.
In più devo essere sincera per quanto io sia affezionata al nome "Le chat gourmand" se devo presentarmi a qualcuno mi crea non pochi problemi, "le scià che? le scià gurmà" per quanto io ami il suono in francese preferisco soprattutto di persona presentarmi un nome italiano, potrebbe sembrare una sciocchezza ma un nome è importante. Potrei introdurre me stessa semplicemente con nome e cognome, ma non so, essendo cresciuta nel web 1.0 il personal branding continua a farmi l'effetto di qualcosa di un po' troppo pretestuoso, quasi autoreferenziale. Continuo a preferire un nickname o qualcosa che mi identifichi.

Anyway il mio nuovo blog è www.nelpaesedelweb.it semplicissimo da dire, e ho utilizzato wordpress per quanto io continui a sostenere che blogger sia molto più facile e semplice da utilizzare, l'unico vantaggio in wordpress è una grafica molto più pulita ed elegante.
 Contemporaneamente al blog sto portando avanti anche il canale youtube dedicato a diy e planning.

Avrò un calendario editoriale. O perlomeno ci proverò.
A cosa serve altrimenti un'agenda ad anelli ??? Cercherò di pubblicare almeno un post a settimana con un tema diverso ogni volta.

Poi ho tanti progetti e collaborazioni che voglio iniziare da quasi 3 anni ma con la zavorra dello studio ho purtroppo sempre dovuto rimandarli, sono però arrivata al punto che forse è inutile aspettare di finire l'università e di farli ugualmente, ma di questo ve ne parlerò più avanti.

QuickEdit
Alixia
0 Comments
Share :

Goodbye 2015, Hello 2016.


In questi giorni di festa a cavallo tra il 2015 e il 2016 ho vissuto sospesa. Tra tombolate, pranzi vari, mini gite nei dintorni perdo facilmente la cognizione del tempo e della routine di tutti gli altri giorni dell'anno. In questi ultimi giorni di vacanza vedo persone che, con tristezza e rassegnazione, si preparano a cominciare di nuovo con il solito tran-tran e mi domando: se queste feste durassero tutto l'anno finiremmo per stancarci e considerare anch'esse routine oppure potremmo vivere sempre così alla giornata senza avere impegni e lavori da portare a termine?E ancora sarebbe più facile tornare alla "routine" se quello in cui "torniamo" fosse qualcosa che facciamo con tanta passione e determinazione oppure comunque "il senso del dovere" rovinerebbe tutto?
Capitemi, a quest'ora faccio queste riflessioni poi la mattina le rileggo e mi dico che forse sarebbe stato meglio tenerle per me.
Fatta questa premessa, con il mio solito tempismo (o troppo avanti o troppo indietro) vi faccio un riassunto del mio 2015 che serve più a me per fare il punto della situazione che a voi come lettori.

Gennaio 
Il mese in cui ho scoperto tantissime cose interessanti, uno dei mesi in cui praticamente vado in letargo perchè fa troppo freddo e quindi mi rintano in casa in modalità divano/letto ed esploro il mondo con il mio macbook. Ho trovato il magico mondo delle agende e ho comprato la mia prima kikki-k . Ho scoperto tanti canali youtube interessanti: in viaggio col tubo, where is Danuccia, Trip Therapy. Tutti canali di viaggio che mi hanno permesso di girare il mondo comodamente da casa.
Nei giorni della merla conosciuti come quelli più freddi dell'anno ha anche nevicato e io sono riuscita a fotografare lui, il marito della merla :)



Febbraio 
Purtroppo quei maledetti esami mi danno filo da torcere. Ormai sono sicura di aver sbagliato alla grandissima facoltà ma è troppo tardi per abbandonare la nave. Questi ultimi si possono descrivere con una sola parola: agonia. Purtroppo queste ultime palle al piede o taglie sulla mia testa me le porto nel tempo da più di un anno non riesco proprio a studiarli mi provocano solo tanto disagio, in questo mese poi uno in particolare mi ha dato tanti problemi: calcolo, ribattezzato in calcolo renale non a caso.
Metà mese l'ho perso così mentre il restante come al solito in questi ultimi due anni l'ho passato per mettermi "in pari" con tutti i miei progetti ovvero il blog, il negozio etsy dedicato alle agende a per  cui ancora sto cercando un nome decente e il canale youtube. Ho girato anche un po' nonostante il gelo, siamo stati sul Monte Carmine tra la neve per San Valentino e a Lagopesole sul castello.


Marzo
Uno dei mesi che amo di più perché nonostante faccia ancora molto freddo le giornate iniziano ad allungarsi e i primi fiori e bagliori sono sinonimo di primavera che sta per arrivare.
Marzo è stato un mese molto creativo per il blog, sono tornata piano piano al mio vecchio amore ovvero ai progetti DIY e handmade, ho realizzato video dedicati alla decorazione dei biscotti e di cupcakes e al setting di un tavolo per un tea party vintage.
Poi è successo che sono rimasta senza ossigeno per più di una settimana. L'ossigeno per chi non l'avesse capito è internet. Che voi provateci ora come ora a stare senza internet, a casa, quando fuori c'è il gelo. Perchè io senza internet quando sono in vacanza o in giro per il mondo ci so stare benissimo, il problema è quando sono a casa, senza internet, esattamente.
Dopo aver riordinato tutti gli armadi, inventato ricette con gli tutti gli ingredienti in casa e rispolverato giochi che avevo dimenticato di avere, inaugurato diversi momenti amarcord guardando vecchie foto, senza internet faccio fatica a trovare qualcos'altro da fare.  Però di certo non mi arrendo così facilmente, mi sono trasferita per una settimana circa a casa di mia cugina a scroccare l'ossigeno vitale. Almeno per fare l'indispensabile.
A fine Marzo è arrivata anche Pasqua e la solita Pasquetta con i sette venti durante la quale ci siamo rinchiuse in un castello, a Melfi per la precisione.





Aprile 
Che bello questo mese, tutto in fiore *_* un sogno! Con le giornate che si intiepidivano abbiamo iniziato a girare in lungo in largo, i nostri pomeriggi li abbiamo passati spesso al fiume e siamo stati a borgo Taccone, un borgo quasi fantasma, e alla diga di Acerenza.
Ho comprato anche il mio primo abito lungo per il matrimonio più "vicino" a cui io abbia mai partecipato.
Poi al solito mi sono quasi fatta venire un'ulcera per l'esame di calcolo, che agonia.




QuickEdit
Alixia
1 Comments
Share :
[name=Alixia] [img=http://i64.tinypic.com/14t8qpk.jpg] [description=Sono una sognatrice pragmatica con la testa costantemente fra le nuvole. Amo i gatti, i colori pastello, le fantasie floreali e tutte quelle cose che hanno un gusto retrò. Sono una fotografa e la mia stagione preferita è l'estate in cui vado in bici nel vento e all'avventura nei dintorni di casa mia.](facebook=https://www.facebook.com/alixia88) (instagram=https://www.instagram.com/alixia88)(bloglovin=https://www.bloglovin.com/blogs/le-chat-gourmand-5075595)(pinterest=https://it.pinterest.com/alixia88/)

Follow @Alixia nel paese del web