Theme Layout

[Rightsidebar]

Boxed or Wide or Framed

[Wide]

Theme Translation

Display Featured Slider

yes

Featured Slider Styles

[Boxedwidth]

Display Grid Slider

Grid Slider Styles

Display Trending Posts

no

Display Author Bio

Display Instagram Footer

Cerca nel blog

About Me

La mia foto

Sono una sognatrice pragmatica con la testa costantemente fra le nuvole. Amo i gatti, i colori pastello, le fantasie floreali e tutte quelle cose che hanno un gusto retrò.
Sono una fotografa e la mia stagione preferita è l'estate in cui
vado in bici nel vento e all'avventura nei dintorni di casa mia.

things

me outfits beauty Photobucket Photobucket handmade food & cake design collaborations books books  Basilicata viaggio cosa vedere books books

Interviste creative #08 || Elisa Leone - Bluebird Amigurumi And Crafts


Buongiorno ragazze, per iniziare alla grande una nuova settimana torno con una delle mie rubriche preferite: le interviste creative.
Oggi vi presento Elisa una creativa bravissima con delle mani "fatate":
 la sua specialità sono infatti gli amigurumi delle piccole creazioni di animaletti o soggetti pucciosi o nerd lavorati all'uncinetto.
Le creazioni di Elisa sono terribilmente kawaii e deliziosamente graziose.
Se preferite qualcosa di più grande è molto brava anche con creazioni più "classiche", nel suo shop troverete anche fasce per capelli, braccialetti o copritazze.
A me Elisa ha inviato un anellino a forma di gatto, una fascia per capelli particolarissima a forma di fiocco e un braccialetto turchese. 
Che ne pensate??? non sono adorabili?
E adesso prendetevi cinque minuti e godetevi l'intervista.



Elisa Leone - Bluebird Amigurumi And Crafts 



La prima domanda di rito non può mancare, raccontaci in poche righe chi si nasconde dietro 
Elisa, la sua storia, le sue imprese e i suoi sogni…
Ho 26 anni ed oltre all'uncinetto, tra le lingue straniere, la musica, i libri e la passione per la natura, uno
dei miei sogni più grandi è viaggiare. Il viaggio è una fonte d'ispirazione, una spinta a cambiare, a
migliorarsi. Ma è da poco che ho capito che i propri sogni possono essere realizzati anche vivendo
stabilmente in un paesino della provincia di Pavia, semplicemente credendo in se stessi. Così mi sono
decisa ad affrontare una grande sfida e a buttarmi a capofitto nella creazione di un'attività tutta mia. Il sogno è quello di
modificare il concetto classico di “lavoro”, ovvero formare una rete di creativi che si occupano di diverse
attività per poter collaborare e creare una nuova realtà. E poi, ovviamente, aprire un negozio nella mia
città!

Da quanto tempo crei? Come hai iniziato? Quali sono le creazioni che preferisci fare? 
Raccontaci la tua storia.
Ho iniziato circa un anno fa. Un'immagine di sfondo che raffigurava un cuore realizzato con la tecnica
amigurumi mi ha incuriosita e mi ha trascinata in questo mondo a dir poco affascinante. Gli amigurumi, come si può intuire nati in Giappone, sono degli animaletti o dei personaggi creati tramite la lavorazione in tondo all'uncinetto. Il bello è che in realtà si può creare
davvero tutto ciò che è possibile pensare. Ma la tecnica base del lavoro all'uncinetto la devo a mia madre: fin da
piccola pasticciavo con aghi da maglia ed uncinetto, aiutata dalle sue dritte. E chi l'avrebbe mai detto
che quelle poche ore trascorse giocando con lana e cotone mi sarebbero poi tornate così utili?
Le creazioni che preferisco fare in assoluto sono quelle che progetto io stessa, partendo dal disegno,
passando allo schema fino ad arrivare all'ultimo punto (di uncinetto)! C'è da dire che sono anche le più
complesse e le più lunghe, proprio perché non ho nulla su cui basarmi, ma mi danno molta
soddisfazione. Gli accessori sono qualcosa di cui vado fiera, perché oltre ad essere un'innovazione,
uniscono l'utilità alla bellezza degli amigurumi: gli anelli, le collane, le spille in stile kawaii sono molto
apprezzati dalle mie clienti. E la serie di amigurumi dedicati a Star Wars che ho creato per il
periodo natalizio è stata apprezzata anche dal pubblico maschile!




Quali sono i tuoi materiali preferiti e quali invece ti piacerebbe sperimentare?
Mi piace lavorare sia con la lana che con il cotone. Quando lavoro a lungo con un materiale e poi passo
ad un altro, mi piace sentire al tatto la consistenza diversa, vedere i piccoli cambiamenti che avvengono ormai automaticamente nel movimento
delle mie mani che può essere più o meno ampio, più o meno veloce.
Tra i vari filati, mi piacerebbe molto sperimentare la rafia per creare accessori per la prossima estate. A brevissimo,
invece, ho intenzione di creare delle miniature con filo sottile, da ricamo, che probabilmente faranno
parte di una nuovissima collezione di orecchini.

Qual è la creazione a cui sei maggiormente affezionata e non venderesti mai?
Brachi. Lui non è una creazione, è un branchiosauro con una sua personalità, emozioni, sentimenti. È stato il primo amigurumi che ho creato con tanta ingenuità ma anche tantissimo amore. E' nato il 14 febbraio
2015 ed ora ha già una pagina Facebook tutta sua, “
Brachi Around The World”, in cui mostra le sue
avventure da solo in giro per il mondo!



Quale creazione invece è quella che non vorresti mai rifare, magari perché particolarmente 
difficile?
Per ora, nessuna. C'è da dire che a volte tendo a non scrivere gli schemi delle creazioni inventate da me, improvviso sul momento. Ecco, in quei casi, quando devo replicare una creazione cercando di ricordare tutto a memoria,
vorrei quasi bastonarmi per la mia pigrizia!

Qual è la tua soddisfazione più grande che hai avuto con il tuo lavoro di creativa? 
L'interesse delle persone per le mie creazioni. Un interesse reale, non quello dei like dati
con superficialità sui social, ma quello che ho visto con i miei occhi durante il mio primo mercatino
natalizio. Per il resto, ho aperto la mia pagina da pochi mesi e a parte un'altra breve intervista, per ora
ho ricevuto solamente tanti complimenti da diversi makers e aziende sul mio profilo Instagram.




Cosa pensi del lavoro di artigiana? Pensi che sia possibile vivere solo di questo (se il tuo è un 
lavoro a tempo pieno) ? Pensi che il lavoro handmade venga un po’ sottovalutato da parte dei 
clienti?
Come ho accennato prima, credo sia possibile vivere solo di questo una volta fatto il famoso salto. Ma per arrivare in alto bisogna avere
una grande passione e idee ben precise perché i sacrifici da fare sono molti. Me ne sto rendendo conto già ora,
nonostante il mio non sia ancora un lavoro a tempo pieno. La collaborazione costante tramite
condivisione di spazi, materiali ed idee tra artigiani e creativi sarebbe sicuramente un enorme passo
avanti per tutta la categoria dei makers. Io spero seriamente in un futuro lavorativo diverso, perché realtà di condivisione e collaborazione stanno già prendendo piede da tempo anche in Italia.
Sì, capita che i clienti sottovalutino il lavoro handmade, è normale, lo facciamo tutti quando ci
approcciamo a campi diversi con cui non abbiamo a che fare da vicino. E' comunque molta la
soddisfazione che mi danno quelle persone che comprendono il valore di ciò che hanno acquistato.

Hai mai fatto mercatini o partecipato a fiere? C’è qualcuna a cui vorresti assolutamente 
partecipare?
In realtà è solo da un paio di mesi che sono entrata nel mondo dei mercatini, ma sono contenta di
aver partecipato ad uno dei migliori della
zona milanese, il Wunder Mrkt. A proposito, preparatevi per
l'edizione del 14 febbraio!
Mi piacerebbe moltissimo partecipare anche al Factory Market. Trovo che sia davvero ben gestito e
organizzato e lo spazio che offre agli espositori è molto originale e curato.
Anche il famoso East Market Milano e A/mano Market di Piacenza sono sulla mia to-do list.



E adesso una domanda che ha meno a che fare con la creatività… qual è la tua giornata ideale? 
E la vacanza che ti piacerebbe fare?
Sveglia alle 9.00, colazione con tè alla vaniglia, pane, burro e marmellata di mirtilli e poi trasferisco la
mia bella cassettiera da lavoro gialla in salotto e si inizia a creare, in compagnia di Romeo, il
mio pappagallino azzurro che vive con me da tre anni. Nel tardo pomeriggio aggiorno i social, e di sera
esco. Sempre se non fa troppo freddo. In tal caso preferisco una bella zuppa di verdure (ne vado
pazza!),
un buon libro di Banana Yoshimoto e la mia fidata coperta!


La vacanza che mi piacerebbe fare è un viaggio itinerante. Mi piacerebbe molto visitare il Giappone,
mentre la California è un sogno adolescenziale che spero di realizzare prima o poi. In ogni caso, per
ora mi “accontenterei” anche di un tour completo dell'Europa! ;)

Ultima domanda :) dove possiamo trovartiLasciaci tutti i tuoi link!
Sono Bluebird Amigurumi And Crafts e potete trovarmi su Facebook e su Instagram!
P.S. A breve aprirò anche un e-shop!

Grazie per la tua disponibilità :) e buona creatività!!! 
Grazie a te per l'opportunità! :)






QuickEdit
Alessia De Bonis
7 Comments
Share :
[name=Alixia] [img=http://i64.tinypic.com/14t8qpk.jpg] [description=Sono una sognatrice pragmatica con la testa costantemente fra le nuvole. Amo i gatti, i colori pastello, le fantasie floreali e tutte quelle cose che hanno un gusto retrò. Sono una fotografa e la mia stagione preferita è l'estate in cui vado in bici nel vento e all'avventura nei dintorni di casa mia.](facebook=https://www.facebook.com/alixia88) (instagram=https://www.instagram.com/alixia88)(bloglovin=https://www.bloglovin.com/blogs/le-chat-gourmand-5075595)(pinterest=https://it.pinterest.com/alixia88/)

Follow @Alixia nel paese del web