Theme Layout

[Rightsidebar]

Boxed or Wide or Framed

[Wide]

Theme Translation

Display Featured Slider

yes

Featured Slider Styles

[Boxedwidth]

Display Grid Slider

Grid Slider Styles

[style3][caption1]

Display Trending Posts

no

Display Author Bio

Display Instagram Footer

Cerca nel blog

things

me outfits beauty Photobucket Photobucket handmade food & cake design collaborations books books  Basilicata viaggio cosa vedere books books

Cosa vedere in Basilicata || Dieci cose da fare in Basilicata


Buongiorno ragazzi! Come state?
Oggi voglio parlarvi nuovamente della mia regione che piano piano sta diventando sempre più conosciuta e meta turistica non soltanto degli abitanti di Puglia e Calabria ma di tutta Italia e non solo.
Ricevo sempre più visite da navigatori che cercano informazioni sulla mia terra così ho pensato di raccogliere in un unico post quali sono le dieci cose da fare e da vedere in Basilicata.

Ci tengo a specificare che i luoghi che cito non sono gli unici da vedere e ce ne sono tantissimi altri,  ho preferito raccontare quelli che ho potuto visitare personalmente o che mi hanno emozionata anche semplicemente con una foto.
Iniziamo .


1. Passeggiare tra i sassi di Matera.

Come non iniziare da lei, la città che da sola potrebbe sostenere tutto il turismo di questa regione.
Una città magica, dalla storia singolare, l'anno scorso è stata eletta capitale della cultura per il 2019 ed è attualmente in fermento, pronta ad affrontare i cambiamenti che le porterà questo titolo.
Ci sono stata diverse volte e tutte le volte mi ha incantata.
Passeggiare tra i vicoli al tramonto, camminare nella piazza sempre gremita di gente,
affacciarsi sulla vista dei sassi, fermarsi in uno dei tipici ristoranti ricavati direttamente nelle grotte.
I più romantici di voi potrebbero pensare anche di dormire in un sasso a Matera, ma vi avviso però per quanto l'atmosfera sia davvero suggestiva i sassi hanno un piccolo grande problema: l'umidità!









 2. Salire alla statua del Redentore a Maratea.


La vista da lassù vi lascerà senza fiato. Un altro posto che se passate da queste parti non potete perdervi.  Una serie di tornanti vi permetterà di arrivare presso la Basilica e da li una grandinata vi porterà alla statua. Vi consiglio l'inflazionatissimo tramonto ma è uno spettacolo che vale la pena vivere.

Foto Antonio De Stefano

Foto Antonio De Stefano

Foto Antonio De Stefano




3. Visitare un borgo abbandonato: Craco la città fantasma o Campomaggiore Vecchia

Devo essere sincera non sono ancora stata in entrambi. 
è una di quelle cose che dico di voler fare da tempo ma non ce n'è ancora stata l'occasione.
Siamo stati invece in un altro paese abbandonato: borgo Taccone.
Qui il tempo sembra essersi fermato.
 Ma la cosa più strana è che qualcuno ancora ci abita quindi in alcuni punti è tutto abbandonato, 
in altri sembra una semplice frazione di campagna.
Si trova qui, se passate da queste parti fateci un salto. 


Questa invece Campomaggiore dove ogni anno si svolge lo spettacolo "La città dell'Utopia"


4. Fare il volo dell'angelo a Castelmezzano.

Volando sospesi ad un filo tra le vette di due paesi.
Per gli amanti dell’ adrenalina. Si può fare anche in coppia. 
Non mi sono azzardata a farlo, non sono una grande amante delle esperienze estreme e soprattutto della velocità. Non so se lo farò mai ma ho tanti amici che l'hanno provato e dicono che è stata una scarica di adrenalina pazzesca, e che lo rifarebbero ad occhi chiusi! (Maggiori informazioni qui)
E voi? Avreste il coraggio di provarlo?


Twisty road by Antonio De Stefano on 500px.com
Foto Antonio De Stefano






5. Visitare i luoghi del vino: i palmenti e la rutt zcchin di Pietragalla

La Basilicata ha una forte tradizione vinicola. A Pietragalla troverete i Palmenti delle vecchie costruzioni dove si pigiava l'uva e si faceva fermentare il vino. La particolarità è che queste grotte sono completamente scavate nella roccia e a vederle sembrano un piccolo villaggio di gnomi e folletti.

Foto Giuseppe Cillis

Dopo la pigiatura il vino veniva conservato nella Mancosa, la parte più a nord del paese, più esattamente nella cantine che qui si chiamano "rutt". 
Scendendo le scale verrete avvolti da un'atmosfera suggestiva, gradino dopo gradino la temperatura scende e vi sembrerà che il tempo si sia fermato.
Potete visitare la rutt zcchin per viverlo in prima persone e ascoltare tutte le storie che nasconde.





6.  Visitare qualche Castello 


Ce ne sono tanti da ammirare: il castello normanno di Melfi e quello federiciano di Lagopesole
sono solo i più conosciuti dei tanti della regione.
Anche quello di Venosa è molto bello e si trova in una bellissima piazza.
Cose da fare in Basilicata in inverno?
All'interno di ognuno di questi castelli è possibile visitare dei musei o fare delle visite guidate, noi l'anno scorso a Pasquetta(che è gelida per definizione) siamo stati proprio nel castello di Melfi.
Vi consiglio se siete amanti delle avventure e dei posti sperduti anche il Castello di Monteserico dal quale è possibile ammirare uno splendido panorama.
In provincia di Matera molto belli sono anche il castello del "malconsiglio" di Miglionico e quello di Valsinni.
Ah se per caso vi venisse in mente di visitare uno di questi castelli in un periodo poco turistico , anche se in una giornata segnalata (Es. apertura di castelli straordinaria) fate sempre un colpo di telefono prima di andarci, sia mai che vi fate cento km e trovate chiuso, io vi avevo avvisato ;)




The Shire by Antonio De Stefano on 500px.com
Foto Antonio De Stefano



Window
Foto Gabriele Miranda





7. Andare ad uno spettacolo o ad una rievocazione storica.

Tra i più importanti: La storia bandita dedicata al brigantaggio e il mondo di Federico II,
uno spettacolo multimediale da non perdere.
Per quanto riguarda le rievocazioni storiche  ad Agosto, soprattutto nei pressi dei castelli, ne trovate tantissime, in questo link tutte le date.

Foto Giovanni Lancellotti


8. Ammirare i calanchi.

Un paesaggio lunare scavato dall'acqua. I più conosciuti sono quelli di Aliano dove abitò lo scrittore Primo Levi che scrisse il conosciutissimo romanzo Cristo si è fermato ad Eboli.
La sua casa ad Aliano è oggi un museo.
Nei dintorni del paese è possibile ammirare questi particolari solchi e ogni anno questo piccolo paese ospita un festival della paesologia chiamato "La luna e i calanchi"
Poco più lontano ci sono invece i meno conosciuti calanchi di Tursi, che potete ammirare in questo video.







9. Fare un percorso enogastronomico o tematico.

Agosto il mese per eccellenza per questo tipo di attività.
Praticamente se per tutto l'anno c'è il deserto totale per quanti riguardagli eventi ad Agosto ogni giorno ce sono almeno due tre contemporaneamente.
Quelli che vi consiglio sono "Le cantine aperte": dei percorsi enogastronomici che vi permetteranno di scoprire questi tipici paesini, di mangiare ottimi piatti locali ad un prezzo super accessibile e di ammirare quadri e artigianato di artisti locali.

Le date le aggiungerò in estate.
Per adesso vi segnalo quelle di Sant'Angelo le fratte, Vaglio Basilicata e Pietragalla.

Purtroppo se devo esser sincera ultimamente molti eventi hanno finito per assomigliarsi tutti, ed è un peccato perché basterebbe poco per dare loro un'identità precisa e differenziarli l'uno dall'altro.
A questo proposito ho trovato molto interessante la proposta di Albano di Lucania l'evento infatti si chiama "Le notti della magia" ed è legato alla storia di "Zi Giusepp" un mago che esercitava le sue abilità  in questo paese(ma era originario di Castelmezzano).
L'idea di un percorso tematico legato alla magia, con piccoli spettacoli teatrali, artisti di strada come trampolieri e mangiafuoco, angolini dove maghe vi leggeranno la mano e le carte, persone che indossano abiti delle figure locali legate a questo tema(masciare,monaciedd, lupi mannari) contribuiscono a rendere questo evento unico.
Quella sera girai anche un bel video,prima o poi vedrà la luce.



10.  Attività outdoor in uno dei 4 parchi

Ultimo ma non per importanza il paragrafo sui parchi.
Qui potrei scriverci un post a parte.
Non li ho visti tutti ma lasciatevi consigliare il Parco del Pollino dove è possibile fare escursioni guidate e fare rafting sul fiume Lao.
Ci sono stata l'ultimo anno delle superiori, quasi dieci anni fa ormai, e ogni anno puntualmente mi ripropongo di andarci.
La primavera e l'autunno anche qui sono le stagioni migliori.
Io ci andai a fine Maggio e mi ricordo queste distese verdi alla Heidi piene di fiorellini appena sbocciati, acqua limpida, distese a perdita d'occhio.
Ma guardate anche che meraviglia d'autunno?!

Colors by Antonio De Stefano on 500px.com
Foto Antonio De Stefano



Poi c'è il parco di Gallipoli-Cognato, praticamente dietro casa, e ci siamo andati solo questo Dicembre per la prima volta in occasione del solstizio d'Inverno.
In quei giorni infatti, nel complesso delle "Pietre della Mola" il sole si allinea perfettamente con una frattura all'interno di una roccia. Queste pietre sono state utilizzato da antiche civiltà come calendario preistorico tipo Stonehenge per intenderci. Inutile dirvi che è un posto magico, e se siete come me fan di Outlander occhio a non toccare la pietra, sia mai che finite per trovare Jamie Fraser e Claire.
Quest'anno siamo stati fortunati perchè a Dicembre il clima è stato davvero mite. Assolutamente da ripetere. A poi salendo su per il parco il paesaggio era bellissimo e gli animali erano in cattività.



Per quanto riguarda gli altri parchi vi consiglio il sito "Al parco lucano".

Vorrei lasciarvi anche con altre foto della mia splendida regione scattate in posti che non sono parchi ma che sono ugualmente meravigliosi.
Come non citarvi il Monte Carmine dal quale è possibile ammirare quasi tutto il territorio circostante, oppure la Sellata, o i laghi di Monticchio. Tutti questi posti ve li mostro tramite gli occhi di un bravissimo fotografo naturalista, il suo nome è Antonio De Stefano.

Foto Antonio De Stefano


Young and beautiful by Antonio De Stefano on 500px.com
Foto Antonio De Stefano



Autumn secrets by Antonio De Stefano on 500px.com
Foto Antonio De Stefano
E per finire volevo anche dirvi che oltre ai cervi e i daini dei parchi in Basilicata è possibile visitare anche un allevamento "alternativo" di pucciosissimi alpaca, guardateli non sono tenerissimi?
Noi avevamo un unico obbiettivo quando siamo andate: scattare un selfie con gli alpaca :D

Il luogo è perfetto per passare una giornata in tranquillità, scoprire questi animali e fare del trekking nei dintorni insieme a loro. Potete anche utilizzare l'area picnic nella quale troverete a disposizione dei frutti e ortaggi(stagione permettendo) da raccogliere direttamente dalle piante.
Li trovate ad Acerenza, maggiori informazioni sul loro sito basilicatalpaca.








E infine ecco il nostro video con delle splendide clip dalla Basilicata :)



Prima di salutarvi vi consiglio il blog Turisti per Sbaglio di Roberta e Giovanni (e del loro cane Frodo al seguito) che sono incallitissimi camminatori ed escursionisti (mica come me che dopo quattro passi stramazzo al suolo pur se ogni anno mi ripropongo di fare più attività!) e il blog di Luca Lancieri decisamente più "mondano" dove oltre alle splendide foto scoprirete anche alcuni dei più importanti eventi lucani come il  Maratea Photo tour challenge.

Se avete un blog sulla Basilicata o un blog di viaggi in cui avete parlato della mia regione in un post lasciatemi il link nei commenti lo aggiungo volentieri!

Vi lascio anche alcuni siti utili "ufficiali" dove trovare maggiori informazioni:
www.basilicataturistica.com/
www.aptbasilicata.it/ 

vi consiglio anche di seguirmi sul mio blog di viaggi "Over the moon" dove troverete tantissimi altri articoli riguardo la Basilicata e non solo

Ci tengo a specificare che questo post vuole dare solo alcuni spunti.
La Basilicata è una regione piccola ma piena di piccole chicche e luoghi interessanti.
Non ho approfondito come andrebbe fatto tutti i singoli punti perché non mi ritengo esperta, anche se mi piacerebbe saperne di più e se molti dei posti suggeriti li ho visti e vissuti in prima persona.
Per questo motivo vi ho lasciato tutti i link utili in modo tale che, nel caso in cui foste interessati, potreste leggerne e saperne di più.


Fatemi sapere se siete mai stati in Basilicata e cosa vi piacerebbe fare e vedere di questa lista!

Ah e per finire queste lista l'avevo creata anche in versione cartacea per l'altro blog creativo , potete utilizzarla come checklist dei posti visti ^^ e per la vostra agenda in formato personal 
come free printable.
Potete scaricare lo stampabile gratuito qui.





QuickEdit
Alixia
9 Comments
Share :

Blogger Planner stampabile gratuitamente #01 || Post da pubblicare per agenda formato personal


Buongiorno ragazze, come state?
Ho quest' idea in mente da tantissimo tempo ma soltanto oggi ho deciso di "metterla in atto".
Come vi parlai tempo fa, utilizzo ormai tutti i giorni un' agenda per organizzare il mio tempo e le cose da fare. Anche se spesso scrivo su fogli bianchi per comodità, preferisco utilizzare qualcosa di più carino e personalizzato.
Così ho deciso di creare dei refill per l'agenda che permettessero di scrivere tutte le idee che ho per il blog e di organizzare tutto il lavoro che c'è da fare.
Ho pensato anche di condividerli con voi gratuitamente così mi vorrete bene  ;)





Ho in mente tanti refill tra cui:

  • Post da pubblicare
  • Collaborazioni
  • Idee per nuovi post
  • Checklist settimanale
  • Monitoraggio Statistiche mensili


Ma io sono abbastanza lenta, sono una sola e ho il piede in tantissime scarpe quindi dovete darmi solo un po' di tempo per realizzare tutto^^ se l'idea vi piace vi prometto che ne farò almeno uno ogni 2 settimane.

Per adesso ho creato il primo della lista ovvero uno stampabile per l'agenda per scrivere i post da pubblicare, con la data di pubblicazione e le icone dei social network dove condividere il post.
Ho aggiunto anche il cuoricino al quale potete dare il significato che preferite.


Questa immagine è solo un'anteprima


Il refill che ho creato è per qualsiasi agenda in formato personal ma potete anche stamparlo e utilizzarlo così com'è. Lo trovate in formato .pdf su una pagina A4 già pronto per essere stampato.

Il file è scaricabile gratuitamente a patto che condividiate su qualche social network, vi basterà cliccare sul bel pulsantino "PAY WITH A TWEET" poco più giù (potete condividere anche su facebook o google+ se non avete twitter)

So che ci sono un paio di passaggi da fare ma pensate anche a me, ci ho messo una giornata per partorirlo vi chiedo solo una condivisione in cambio, so che potete aiutarmi ^__^





QuickEdit
Alixia
1 Comments
Share :

Una cena di San Valentino un po' speciale || Gourmet Mon Petit


Buongiorno ragazze, San Valentino è passato da circa una settimana ma a me piacerebbe parlarvene oggi perché quest'anno l'ho festeggiato insieme ad un ospite un po' speciale ovvero il mio dolcissimo micio Peppino. Tra l'altro questa settimana, esattamente il 17 Febbraio, è stata la giornata nazionale del gatto quindi quale occasione migliore per celebrare questo splendido felino?




Vorrei raccontarvi la storia di Peppino e di questa cena dedicata a lui e al nostro amore <3
e lo so qualcuno dirà è soltanto un gatto, ma quanto sono speciali i nostri amici pelosi?
Coccolosi, affettuosi, dispensatori di fusa, ci danno amore senza chiedere nulla in cambio (ok del cibo, diciamo pure che lo pretendono) ma come si fa a resistere alla tenerezza di gatto batuffoloso?


Peppino è l'unico maschietto dell'ultima cucciolata della mia micia Pallina, che forse ricorderete perchè è stata la prima a provare i gourmet.
Peppino ha circa dieci mesi ed è un gatto super affettuoso. Aspetta solo che noi ci siamo sistemati sul letto e arriva subito a fare la pasta, ad accocolarsi e fare quello che tutti i gatti amano di più al mondo: dormire!
Peppino è affettuoso anche con gli altri gatti, dorme sempre addosso a qualcuno e non perde mai l'occasione di leccare chi gli sta vicino, è praticamente una SPA per gatti ;)
Così quando c'è stata l'occasione di offrire una cena speciale per San Valentino in collaborazione con Purina per il brand Gourmet ho subito pensato a lui, il mio piccolo pelosino!

Che San Valentino sarebbe stato senza uno splendido mazzo di fiori? A sorpresa,  per questa cena speciale, ne ho ricevuto uno assolutamente inaspettato. Non è meraviglioso?




Peppino dal canto sui ha ignorato bellamente i fiori dopo qualche strusciata e il suo unico interesse è stato il Gourmet Mon Petit.
Voi dovete sapere che ancora oggi , dopo circa una settimana dalla cena, se io pronuncio la parola "Gourmet" un paio di volte, corre verso di me e inizia a miagolare.

Gli ho preparato un piccolo angolino con dei cuoricini rossi e gli ho fatto assaggiare la sua pappa.




QuickEdit
Alixia
9 Comments
Share :

Come vestirsi || Trend Black e white per San Valentino e per la casa ft. Dalani


Buongiorno ragazze come state? Pronte ad iniziare una nuova settimana?
Oggi torno con la mia rubrica che vi svela i trend per l'abbigliamento e per la casa, stavolta vi propongo un classico: black & white.

Il bianco e nero sono due colori senza tempo, dal sapore classico, che non passano mai di moda.

NERO

Il nero è il colore dell'eleganza per eccellenza, raffinato e chic.
Non si può non amarlo per un' occasione importante.
Perfetto per una cena romantica con il nostro lui.
Ecco le mie proposte per San Valentino:





BIANCO

Bianco: purezza e semplicità.
Spirituale e magico, questo colore porta con se tanti significati.
Ecco le mie proposte per voi:







CONTRASTO

Il bianco e nero  insieme creano un gioco di contrasto veramente notevole.
Se amate le fantasie geometriche o i dettagli in pizzo ecco alcuni abiti che potrebbero fare per voi:









Per arredare la casa l'ultima tendenza è combinarli insieme con pattern grafici accattivanti, che
rendono tutto dinamico e meno piatto.
Potete scaricare alcune di queste fantasie optical come sfondo per il vostro smartphone qui.



E voi? Cosa ne pensate di questi due colori? Preferite il bianco o il nero?
Quale abito vi piace di più e quale vi piacerebbe indossare per San Valentino?

QuickEdit
Alixia
11 Comments
Share :

App del momento per le blogger || Come si usa snapchat su android e mie considerazioni a riguardo.


Oggi vi parlo di un nuovo social network che sta prendendo piede tra le blogger e non solo.
Diventato famoso per i messaggi che si cancellano dopo esser visualizzati Snapchat 
è un' applicazione che in realtà ha molte altre potenzialità.


Come si usa snapchat?

Utilizzo programmi da tantissimo tempo con il risultato che quasi tutte le interfacce per me non hanno segreti, ma ahimè snapchat appena installato non l'ho trovato per nulla intuitivo,  credo che sia la difficoltà del 80% degli utenti che lo aprono la prima volta, pensate che io l'ho anche disinstallato prima di capire a cosa servisse e come usarlo.

Appena iscritti e loggati la schermata che vi appare è questa:


Questa è la schermata principale che serve principalmente per creare contenuti da aggiungere alla propria storia o da condividere in privato con qualcuno. Per scattare una foto basta premere il pulsante tondo per condividere un video bisogna tener premuto e la massima durata è di dieci secondi.

Dovete abituarvi in questa app che per fare le cose bisogna fare swipe ovvero muovere il dito sullo schermo verso le varie direzioni.
Andando verso sopra visualizzerete la schermata profilo, andando verso destra gli amici e andando verso sinistra troverete la schermata delle storie.



I FILTRI, IL TESTO E LE EMOTICON.

Dopo aver scattato la foto o girato il video per selezionare i filtri o aggiungere la data, la temperatura, l'orario o la velocità su snapchat dovete fare swipe sul contenuto verso sinistra o verso destra e magicamente appariranno.
Per aggiungere i filtri geolocalizzati,la temperatura o i km dovete avere attiva la posizione.

Per il testo invece basta premere sulla T cliccando un'altra volta apparirà in bianco senza il banner grigio e tenendo premuto sul testo potrete spostarlo sulla foto.
Potete aggiungere anche emoticon ma non modificare il font. Per cambiare il colore del testo potete fare doppio clic su esso e apparirà la tavolozza.
Tenendo premuto sui colori la tavolozza si ingrandirà e ne compariranno altri.(Stessa cosa succede cliccando sulla matita che permette di disegnare a mano libera)

Gli effetti sul volto.
Ma io vedo gli effetti negli snap altrui... ci sono solo su iphone? 
Dove sono gli effetti di snapchat su android?
Ci sono, ci sono ...ma non sono semplici da trovare :D dovete cliccare sul centro del vostro volto per qualche secondo e comparirà una specie di maschera geometrica e i filtri magicamente appariranno sotto. Tendono a cambiarli abbastanza spesso quindi se qualcuno vi piace particolarmente, snappate, snappate e salvate!

A CHI INVIARE LO SNAP?


Poi potete decidere a chi inviarlo, se alla vostra storia o ad una singola persona.
Cliccando sul quadratino con il più lo condividerete direttamente sulla vostra storia.
Non è possibile condividere immagini o video che avete in galleria solo quello che producete al momento.


MA A COSA SERVE SNAPCHAT?IO NON CAPISCO A COSA SERVE SNAPCHAT!

Un altro social? Ma è davvero necessario averlo?
La risposta è si. Snapchat è il futuro. Perchè è genuino, veloce e permette di scoprire un sacco di persone interessanti e  di raccontare quello che facciamo "senza barriere".
Per dirla in termini dei social media marketers crea "engagement" ci avvicina alle altre persone/bloggers/clienti/followers.
Ma in pratica cosa permette di fare?
La funzione principale è quella di creare delle piccole storie ovvero degli spezzoni di video e di foto che si aggiornano ogni 24 ore. I contenuti sono sempre nuovi e sono immediati. Non sono costruiti ma raccontati sul momento.
Specialmente se siete blogger o persone che vogliono raccontare il proprio lavoro SNAPCHAT è un mezzo potentissimo, potete ad esempio mostrare il backstage del vostro blog oppure raccontare cosa fate.

 I contenuti che creerete saranno visibili agli altri utenti nella schermata delle storie che adesso vi spiegherò:



Nella parte superiore potrete rivedere la vostra storia. Cliccandoci sopra visualizzerete i vari spezzoni condivisi con al lato il numero degli utenti che hanno visualizzato lo snap e di chi ha fatto uno screenshot (l'icona verde con uno scarafaggio indica quello) e cliccando ancora una volta rivedrete lo snap, e ci sono alcune funzioni utili come il download (che vi permette di salvare lo snap nella galleria locale) e il cestino(per cancellarlo).
Facendo swipe verso l'alto potrete vedere il nome utente di chi ha guadato il vostro snap e di chi ha fatto uno screenshot.

Cliccando sulle icone di un canale o degli amici vedrete gli snap condivisi  "in tempo reale", in "aggiornamenti recenti" vedrete i nuovi snap mentre in "tutte le storie" troverete tutti gli snap completi di un utente ovvero anche quelli che avete già visualizzato.
Come già detto gli snap si cancellano ogni 24 ore, quindi quell che non vedete è semplicemente perduto :D.

Poi ci sono altre schermate. Quella degli amici e quella del profilo.
Sulla schermata del profilo potete vedere chi vi aggiunto (e ricambiarlo cliccando sul più) e chi avete aggiunto tra gli amici(I miei amici)
Potete poi aggiungere un amico tramite numero di telefono(si apre una rubrica con i contatti) , tramite nome utente, tramite i vicini o tramite snapcode.

Lo snapcode:
Bello quel fantasmino nel rettangolino giallo coi puntini, ma a che serve?
Si tratta di una specie di qr code. Scannerizzandolo con la fotocamera di snapchat verrà riconosciuto un utente automaticamente. Potete anche fotografare lo snapcode con la fotocamera dello smartphone o salvarvi uno screenshot se lo trovate in una pagina web, poi  andate nella schermata dei nuovi amici  e cliccate "aggiungi tramite snapcode" selezionate l'immagine dalla galleria e vi aggiungerà direttamente l'amico.
Bello il futuro no?

Provate con il mio se vi interessa seguirmi:



Oppure potete aggiungermi cliccando su questo link o tramite nome utente: @alixia88 


Le impostazioni sulla privacy:
Altra impostazione importante, potete scegliere di rendere i vostri snap visibili a tutti(quelli che vi hanno aggiunto) oppure solo ai vostri amici (quelli che avete aggiunto voi o che vi hanno aggiunto e voi avete ricambiato!)
Potete impostare la ricezione degli snap privati da tutti o solo dai vostri amici.


CHI SEGUIRE SU SNAPCHAT? Dove trovo altri utenti?
Si sa lo sfizio è quello di avere altri amici che lo usano altrimenti ci sentiamo tutti come la particella di sodio in acqua lete(Quanto adoravo quella pubblicità ahahah)
Vi consiglio di dare un'occhiata a questo post di Federica ---> BLOGGER,INFLUENCER E YOUTUBER DA SEGUIRE SU SNAPCHAT 
e al più presto anche io aggiungerò qui gli snapcode dei blogger che seguo :)

Poi vi consiglio anche di aggiungervi su facebook ai gruppi dedicati a questo social i miei preferiti sono
WE ARE SNAPCHAT dove troverete anche delle iniziative e degli articoli a riguardo.
SNAPCHAT ITALIA la prima community italiana di snapchat!

Perchè mi sono fissata con snapchat? Perchè mi sta piacendo tanto?


Mi piace l'idea di creare "la mia storia" e condividere pezzi di vita quotidiana, brevi racconti, foto e pensieri. Condividerle però con un gruppo ristretto di persone che comunque mi aggiungono di loro spontanea volontà e che sono potenzialmente interessate ai miei contenuti, e delle quali conosco almeno il nickname.

Seguo da più di un anno, con curiosità e a volte anche con affetto,  youtuber che pubblicano vlog , mi interessano soprattutto quelli che hanno una bella personalità, che hanno qualcosa da dire o fanno vedere posti che magari non visiterò mai come la Cina o l'Australia, però mettere la propria vita su un palcoscenico così grande ha diversi lati negativi:
-non sai chi ti segue
- chi ti segue a volte riversa la sua negatività su di te (anche sotto i video tutorial dell'agenda ho ricevuto commenti negativi)
- chi ti segue a volte vuole la perfezione o meglio quello che nella sua idea rispecchia la perfezione o comunque si sente in dovere di esprimere giudizi su quello che fai o che pensi, sententosi protetto da uno schermo.

Snapchat potrebbe diventare la morte dei vlog su youtube o la sua "evoluzione" esempio gli youtuber potrebbero felicemente salvare le loro storie intere su snapchat senza dover perdere infinite ore a montare i video.

Sto provando a fare la visionaria e immaginare il futuro di questo social network. 
Dovete capire che ho sempre avuto problemi di tempismo, alle cose ci arrivo o troppo presto o troppo tardi. Era il 2009 quando aprii il mio canale Alixia nel paese del web, ero tra le poche che facevano video creativi e di tutorial handmade, avevo già intuito le possibilità che avrebbe potuto dare youtube ma non ho continuato a pubblicare contenuti perché all'epoca non avevo i mezzi( la webcam del pc era no schifo!),  avevo abbastanza vergogna  e poi presi altre strade (quella del poker) però ci avevo visto lungo, tra l'altro mi ricordo volevo fare anche video di "cosa indossare" con vestiti che ho nell'armadio, ma non lo faceva ancora nessuno, mi sembrava strano pubblicare "outfit" e invece...

Quindi il mio pronostico è questo:
Snapchat è il nuovo candidato social network per condividere momenti vissuti istantaneamente, vi ricorda qualcosa?
- Instagram era nato per questo ma si è evoluto come una piattaforma di immagini che non rappresentano più un instante autentico ma piuttosto un momento idealizzato della realtà: foto dall'alto di tavoli perfetti con oggetti bellissimi, angoli meravigliosi e vita perfetta.
- Facebook è un pot-pourri di roba, contatti, gruppi, articoli con titoloni, gente che lo usa come diario, gente che lo usa per mandare frecciatine, gente che lo usa per fare polemica, gente che lo usa per attaccare quelli che condividono cose banali. Una noia. Sfido a trovare qualcuno soddisfatto dell'esperienza d'uso di questo social network.
- Twitter non so inquadrarlo perfettamente, resta il migliore per trovare notizie, scrivere pensieri, condividere impressioni e opinioni real time su fenomeni di massa come programmi televisivi.

Tornando a snapchat, la sua grande potenzialità è l'immediatezza.
I contenuti sono veloci, in continua evoluzione, istantanei. I canali famosi utilizzano questa caratteristica per mostrare backstage o contenuti esclusivi.
A me personalmente piace seguire le storie di persone, blogger o youtuber che seguo e che stimo, rendendole di fatto più "vicine"

Cosa manca a snapchat secondo me e cosa cambierei:

-La possibilità di salvare online le storie per più di un solo giorno magari salvate per mesi, come una specie di diario sfogliabile, però metterei comunque l'opzione di poter cancellare i vecchi contenuti.
Capisco che quelli di snapchat in questo modo siano costretti a comprare nuovi server perché un conto è salvare contenuti che si autocancellano dopo un giorno un altro invece dover salvarne migliaia e tenerli memorizzati...però non so un giorno è troppo poco, fateceli mantenere almeno per una settimana o comunque visto che questa cosa snaturerebbe l'applicazione stessa, potrebbe bastare un'applicazione di terze parti che permetterebbe di salvare le storie online con l'autorizzazione dell'utente. Si si possono salvare il locale, ma io sono pigra, poi devo spostarle sul pc e poi sull' hd esterno, capitemi!

- Video troppo brevi. 
Amici io sono logorroica, ho tante cose da dire.
In dieci secondi nun gna faccio. Datemene almeno 30.

- La possibilità di aggiungere i contatti tramite gli altri social network.
Ho tanti contatti su facebook, e sono interessata a molti di essi.
Soprattutto blogger, creative, persone che hanno cose interessanti da dire.
Però non so se hanno snapchat. Amici ditemelo che sto in fissa!

Per concludere voglio sapere cosa ne pensate di questa app, la trovate carina? Utile? Pensate sia solo una moda passeggera o credete che resisterà nel tempo?
Lasciatemi il vostro snapcode(link ad un'immagine) o il vostro nome utente nei commenti e vi seguirò volentieri!


QuickEdit
Alixia
8 Comments
Share :

Un paio di occhiali nuovi? Si grazie! || Recensione Firmoo


Buongiorno ragazze! Che mi raccontate? Io oggi vi parlo di occhiali.
Se anche voi ne avete bisogno per la vista, forse condividerete con me il disagio di dover scegliere una nuova montatura, a me gli occhiali non piacciono mai come mi stanno! 
Per fortuna hanno inventato le lentine, santa cosa, ma non le metto spesso anche perché preferisco quelle giornaliere e quindi le utilizzo solo in quei giorni in cui so che le utilizzerò per molte ore. 

Tornando agli occhiali credo di aver trovato finalmente la forma perfetta per me:
o-o-o occhi di gatto, o-o-o occhi di gatto! 
Chi si ricorda la sigla di quel famoso cartone animato? Era più forte di canticchiarla! 

Sono al mio secondo paio con questa forma, mi ero innamorata di questi occhiali in stile retrò che forse ricorderete. Così per andare sul sicuro ho voluto cambiare solo il colore anche se ad essere sincera questi li trovo leggermente grandi per il mio viso.
Sono però ugualmente contenta di aver collaborato nuovamente con Firmoo perché ho notato, con grande piacere, che la qualità della lente degli occhiali è migliorata notevolmente. 
Non vedo praticamente differenza con i miei occhiali presi dall'ottico, e questi occhiali sono quelli con cui vedo meglio attualmente.




Gli occhiali arrivano con una bella confezione che probabilmente vi ricorderà un altro famoso brand, una piccola pezza per pulire gli occhiali e un comodissimo portachiave con un mini gira-vite che potete utilizzare se qualche vite dei vostri occhiali si allenta(lo trovo davvero utilissimo!)


QuickEdit
Alixia
2 Comments
Share :
[name=Alixia] [img=http://i64.tinypic.com/14t8qpk.jpg] [description=Sono una sognatrice pragmatica con la testa costantemente fra le nuvole. Amo i gatti, i colori pastello, le fantasie floreali e tutte quelle cose che hanno un gusto retrò. Sono una fotografa e la mia stagione preferita è l'estate in cui vado in bici nel vento e all'avventura nei dintorni di casa mia.](facebook=https://www.facebook.com/alixia88) (instagram=https://www.instagram.com/alixia88)(bloglovin=https://www.bloglovin.com/blogs/le-chat-gourmand-5075595)(pinterest=https://it.pinterest.com/alixia88/)

Follow @Alixia nel paese del web