Theme Layout

[Rightsidebar]

Boxed or Wide or Framed

[Wide]

Theme Translation

Display Featured Slider

yes

Featured Slider Styles

[Boxedwidth]

Display Grid Slider

Grid Slider Styles

Display Trending Posts

no

Display Author Bio

Display Instagram Footer

Cerca nel blog

About Me

La mia foto

Sono una sognatrice pragmatica con la testa costantemente fra le nuvole. Amo i gatti, i colori pastello, le fantasie floreali e tutte quelle cose che hanno un gusto retrò.
Sono una fotografa e la mia stagione preferita è l'estate in cui
vado in bici nel vento e all'avventura nei dintorni di casa mia.

things

me outfits beauty Photobucket Photobucket handmade food & cake design collaborations books books  Basilicata viaggio cosa vedere books books

Fiabe #06 || Cappuccetto Rosso nel bosco di bianco


Buon pomeriggio ragazze! Oggi voglio farvi vedere le ultime foto che ho scattato a tema fiabe, insieme alla mia modella preferita: la bellissima Nunzia che forse ricorderete in queste foto con i girasoli.




Il posto dove ho scattato le foto è un bosco tra San Fele e Bella sul monte Santa Croce poco più in alto del passo delle Crocelle, il punto dove si raccoglie più neve in Basilicata. Mi ci ha portato il mitico Antonio di cui potete ammirare alcune foto qui, a seguito dei miei mille commenti perchè ero incredula che la realtà fosse più bella delle foto che scattava.

Dalla foto in effetti non si sente l'incredibile odore di spaghetti aglio e olio xD( il fiore è l'aglio orsino ovvero l'aglio selvatico che cresce principalmente sotto i faggi) e la sensazione di trovarsi davvero in una fiaba visto che la fioritura è ovunque volgiate il vostro sguardo, vi circonda tutt'intorno creando un'atmosfera davvero magica:











Sono davvero soddisfatta di queste foto anche se alcune sono leggermente fuori fuoco, purtroppo era abbastanza tardi e il signor sole aveva deciso proprio in quel momento di nascondersi dietro un ernome nuvolone minaccioso... ma vabbè!
Voi cosa ne pensate? Vi piacciono?
Mi piacerebbe moltissimo diventare una fotografa fantasy in futuro, se volete aiutarmi in questo piccolo sogno supportatemi mettendo un mi piace sulla mia pagina facebook e visitando il mio sito

Volevo anche dirvi un'altra cosa: in questo periodo purtroppo non sto molto bene, forse avrete notato che la quantità di post sul blog è scesa drasticamente. Purtroppo non ho ancora capito cosa ho. Probabilmente quando starò meglio cancellerò queste righe ma oggi sento il bisogno di scriverle.

E' da Novembre che sono perennemente stanca, ho le orecchie tappate con costanti acufeni e dolori nelle ossa, alcuni giorni tipo oggi non riesco ad alzarmi dal letto, perchè sono rigida. Spesso ho mal di testa molto forti e invalidanti e confusione mentale. Dalle varie analisi è uscita una tiroidite autoimmune ancora non conclamata nel senso che ho gli anticorpi e il tsh più alti del normale ma non altissimi, mentre i due ormoni ancora sono nel range. Ho anche una carenza di potassio e vitamina d. A parte questo tutto il resto è ok, quindi patologie più gravi dovrebbero essere escluse.

C'è un però, io non sto affatto bene.
Sto meglio per una decina di giorni( ma comunque sempre stanca, il massimo che posso fare è paese/casa - casa/paese già se vado a Potenza a 20 min da qui torno a casa esausta) e poi appena arriva il periodo delle pasquine (capite a me) vado a terra come una pera cotta.
Non ho ancora capito se dipende esclusivamente da loro, da quello che mangio o da quando finisce "la dose" di vitamina.

Ho cambiato alimentazione con l'aiuto di un nutrizionista  che pensa la colpa sia dell'intestino e della tiroide e un po' meglio è andata, ho consultato due endocrinologi che comunque preferiscono aspettare che la simpatica tiroide vada completamente fuori range per darmi la famosa pillola di salvataggio ma credono che i miei sintomi non siano legati a quello perché la signora ancora funziona e non ha segni di distruzione.

Qualche anno fa avevo scoperto di soffrire di esofagite ma lì è stato decisamente più facile risolvere, l'esame obiettivo quello diceva, è bastato eliminare caffè, fritti, salsa di pomodoro e cioccolato per stare meglio.
Stavolta invece non ne vengo a capo perché ognuno la pensa in modo diverso.
Intanto i giorni passano e io faccio la vita di un' ottantenne a 28 anni.

Mi viene una rabbia perché ho tanti progetti in cantiere da mesi, ma che posso fare?!
Devo arrendermi? Non so proprio come comportarmi.

Vi faccio capire il mio disagio assoluto: per scattare queste foto sono andata a un'oretta da qui...risultato: sono tornata a casa stremata con la febbre. E siamo stati pochissimo, non abbiamo nemmeno camminato. Mi devo rassegnare a fare la vita da vecchietta?

Qualche mese fa quando ho fatto il recap dell'anno non ve l'ho accennato perché davvero confidavo di risolvere in breve...e invece dopo sei mesi sono quasi al punto di partenza... voi cosa fareste al mio posto?

*aggiornamento settembre 2017 *
La situazione è sempre la stessa ma almeno ho capito le tre cose che mi scatenano le crisi di dolore:
- Il preciclo
- Quando mi stanco troppo/troppa adrenalina
- LA PIZZA. Ebbene si quella stramaledettissima buonissima cosa che si chiama PIZZA!

Per ora ho
- sospetta disbiosi intestinale (per questa sto aspettando i risultati di un esame)
- sospetta fibromialgia secondo il reumatologo.
Qualche giorno lady Gaga ha parlato di questa sua malattia reumatica e del dolore cronico che ne consegue, io non so ancora con certezza se ce l'ho ma so solo che se fosse (o anche no) sono contentissima che Lady Gaga ne abbia parlato, almeno i riflettori si accendono e forse verrà riconosciuta come malattia e le cure saranno rivolte verso la causa. L'eziologia infatti purtroppo è ancora sconosciuta.

Se lei ha dovuto annullare un tour mondiale tanto "immaginaria" non è.
Purtroppo non essendoci ancora un valore certo che la identifica è di difficile diagnosi.
Ho guardato il suo documentario su Netflix e mi sono commossa almeno quelle 300 volte, io alcuni giorni non riesco ad alzarmi dal letto per il dolore mentre ci sono altri in cui sto bene e vado saltando come un folletto perché sono felice di non averne.
Chi mi vede da fuori mi dice "allora stai bene!" perché è una cosa piuttosto invisibile quando invece è un bel problema perché non posso avere un minimo di progettualità se non l'oggi per il domani.
E nonostante io abbia la voglia di fare che va da qui alla luna il mio corpo è un limite, qualcuno mi dice che sono inaffidabile per questo e invece io pretendo solo che rispettino i miei tempi, perchè io quando faccio le cose ci metto il 200% e poi sto male per due settimane se esagero :(

Comunque vi lascio il trailer del documentario:



Qual è il massaggio  di quello che ho scritto? Ogni volta che giudicate qualcuno perchè musone, nervoso, irritato etc... cercate di esser gentili. Chiunque potrebbe star portando sulle sue spalle una croce molto grande e se voi non la vedete non è detto che non esiste o che sia immaginaria.
Siate comprensivi con chi non capite!






QuickEdit
Alessia De Bonis
0 Comments
Share :
[name=Alixia] [img=http://i64.tinypic.com/14t8qpk.jpg] [description=Sono una sognatrice pragmatica con la testa costantemente fra le nuvole. Amo i gatti, i colori pastello, le fantasie floreali e tutte quelle cose che hanno un gusto retrò. Sono una fotografa e la mia stagione preferita è l'estate in cui vado in bici nel vento e all'avventura nei dintorni di casa mia.](facebook=https://www.facebook.com/alixia88) (instagram=https://www.instagram.com/alixia88)(bloglovin=https://www.bloglovin.com/blogs/le-chat-gourmand-5075595)(pinterest=https://it.pinterest.com/alixia88/)

Follow @Alixia nel paese del web